IN EVIDENZA

a cura di Agostino Rossi

Notes.

 
  


cerca
nel sito

 

Scrivici
scrivici!

Maggior difesa verso le banche

I consumatori italiani si stanno facendo adulti. Anche nei confronti della banca cominciano a pretendere più rispetto. La prova del nove avverrà nei prossimi mesi quando la nuova normativa che regola i rapporti banca/cliente sarà pienamente operante. Per ora si può rilevare il crescente interesse dei correntisti a vedersi riconoscere i propri diritti. É quanto emerge dai dati resi pubblici dall’Ombudsman bancario, l’istituto giudiziario, creato dieci anni fa, cui ci si può rivolgere per risolvere gratuitamente le controversie tra consumatori privati e banche o intermediari finanziari. Nel secondo quadrimestre di quest’anno sono cresciuti notevolmente i ricorsi definiti a favore degli utenti che arrivano a sfiorare la metà delle controversie su cui il giudice si è pronunciato.

Si tratta di un forte miglioramento per i consumatori. Nel quadrimestre precedente il 59% dei casi sottoposti all’Ombudsman si era concluso con la vittoria della banca. A proposito dell’Ombudsman sono in arrivo novità. Raddoppierà il tetto delle controversie, potranno ricorrervi anche autonomi e aziende, saranno ammesse controversie relative a carte di credito non bancarie.