Famiglia Oggi.

Logo San Paolo.
Sommario.

Numeri precedenti.        

Cerca nel sito.       

n. 10 ottobre 2001

Sommario

EDITORIALE
Adattarsi al cambiamento
La DIREZIONE

SERVIZI
apep00010.gif (1261 byte)
Stimolare lo sviluppo della persona

di GIORGIO BOCCA

apep00010.gif (1261 byte) Il lavoro che cambia
di CLAUDIO GAGLIARDI

apep00010.gif (1261 byte) Una vitalità tutta italiana
di WALTER PASSERINI

apep00010.gif (1261 byte) Utilizzare un canale preferenziale
di
LUISA RIBOLZI

apep00010.gif (1261 byte) Come un luogo di appartenenza
di MARCO CALVETTO

apep00010.gif (1261 byte) Progettare il futuro
di
CHIARA MACCONI

apep00010.gif (1261 byte) Da volontari a professionisti
di
ELISABETTA LINATI

DOSSIER
Mantenere un figlio
di MARINO MAGLIETTA e VALERIA GHERARDINI

RUBRICHE
INCONTRI
Chi farà la prima mossa?
di CHIARA MACCONI

SOCIETÀ & FAMIGLIA
Promuovere un'economia per l'uomo
di BEPPE DEL COLLE

MASS MEDIA & FAMIGLIA
Internet è un'occasione in più a livello globale
di GIUSEPPE ALTAMORE

MATERIALI & APPUNTI
Viaggio fra integrati e apocalittici
di
MARIA PAOLA PARMA (a cura di)
Non chiudere gli occhi sulla sofferenza
di
GIOVANNI DALL'ORTO
La vocazione nasce in famiglia
di
NORBERTO GALLI

CONSULENZA GENITORIALE
I servizi sul territorio
di EMANUELA BITTANTI

POLITICHE FAMILIARI
Aspettiamo fiduciosi, ma vigili
di FRANCESCO BELLETTI

LA FAMIGLIA NEL MONDO
La religione aiuta l'autostima
a cura del CISF

LIBRI E RIVISTE

SOMMARIO
   

STIMOLARE LO SVILUPPO DELLA PERSONA
di Giorgio Bocca

All’interno della cultura oggi il lavoro soffre ancora di un’interpretazione che non appare in grado di coglierne gli aspetti rilevanti per l’educazione. Ci troviamo così di fronte a una situazione in cui si considera educativa unicamente la cultura di tradizione umanistica, mentre il mondo del lavoro abbisogna di persone qualificate e intellettualmente vivaci, in grado di assumersi responsabilità in processi economico-produttivi integrati e flessibili. Bisogna individuare quindi gli elementi essenziali di una cultura del lavoro che attui la formazione piena della persona sia nei soggetti in età evolutiva che negli adulti.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

IL LAVORO CHE CAMBIA
di Claudio Gagliardi

Le grandi trasformazioni in atto nel mondo del lavoro sono il naturale riflesso dei cambiamenti epocali che hanno investito le economie di tutti i Paesi industriali. L’articolo prende in esame le modificazioni che caratterizzano l’Italia e traccia una prospettiva di ricerca per un corretto equilibrio tra le esigenze di sicurezza del lavoratore e le nuove condizioni di flessibilità imposte dalla nuova economia.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

UNA VITALITÀ TUTTA ITALIANA
di Walter Passerini

Il lavoro svolge un’intensa funzione mediatica, che copre spesso un’incertezza di fondo. Cogliere i cambiamenti reali al di là delle ideologie è un’operazione complessa ma necessaria. In questa sintesi si parla del peso reale che il lavoro ha nella vita delle persone e in quella delle organizzazioni, nell’economia e nella società. È obbligata una selezione di temi: valori-lavoro, rapporto tra lavoro fisso e dipendente, lavoro flessibile e autonomo, la femminilizzazione dell’occupazione, settori trainanti, diverse culture del lavoro. L’autore ha ideato e dirige Corriere Lavoro, leader sui temi del lavoro e della formazione.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

UTILIZZARE UN CANALE PREFERENZIALE
di Luisa Ribolzi

Uno sguardo, anche sommario, alle ricerche sui giovani degli ultimi vent’anni mostra che un ragazzo su tre entra nel mondo del lavoro grazie alla sua famiglia. L’autrice trova interessante esaminare, nel suo complesso, il ruolo familiare nella carriera di vita delle nuove generazioni.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

COME UN LUOGO DI APPARTENENZA
di Marco Calvetto

La ricerca "Ci sto dentro" di Gioventù operaia cristiana, condotta su un campione di 1.500 giovani lavoratori, mette in evidenza come il lavoro sia ancora una dimensione fondamentale nella vita delle persone, nonostante alcune difficili condizioni lavorative come l’illegalità, la mancanza di formazione, i bassi salari a fronte delle molte ore lavorate. I giovani intervistati sono alla ricerca di nuove modalità aggregative per affrontare e risolvere i loro problemi. Il lavoro può divenire un luogo per costruire appartenenza e nuova progettualità.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

PROGETTARE IL FUTURO
di Chiara Macconi

Quale immagine dei giovani ci consegnano le ricerche che li descrivono? Solo una lettura incrociata delle indagini più significative evidenzia le linee di tendenza dei giovani nel loro rapporto con la transizione scuola-lavoro, i valori, il lavoro. Una generazione invisibile e adattabile, con differenziazioni legate al genere e all’area territoriale di appartenenza, stabile nella famiglia di origine, che guarda al lavoro con interesse alternando desideri di stabilità a quelli di flessibilità. Il futuro che li aspetta non è facile da prefigurare.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

DA VOLONTARI A PROFESSIONISTI
di Elisabetta Linati

Fare volontariato rappresenta un’esperienza educativa su molti fronti. Permette di sperimentare che cosa vuol dire essere solidali. Aiuta a gestire difficoltà relazionali e organizzative, facilita la creazione dello spirito di appartenenza e la condivisione di obiettivi comuni, stimola la creatività imprenditoriale. Queste sono qualità preziose perché aiutano ad affrontare il mondo del lavoro. Ma il volontariato e il Terzo Settore sono anche un luogo dove costruire una professione: un ambito in cui è possibile conciliare motivazioni altruistiche all’ottenimento di un reddito.








 

Your browser doesn't support java1.1 or java is not enabled!

 

Famiglia Oggi n. 10 ottobre 2001 - Home Page