Famiglia Oggi.

Logo San Paolo.
Sommario.

Numeri precedenti.        

Cerca nel sito.       

n. 12 DICEMBRE
2001

Sommario

EDITORIALE
Il peso dell'educazione
La DIREZIONE

SERVIZI
apep00010.gif (1261 byte)
La menzogna tradisce l'uomo

di GIORDANO MURARO

apep00010.gif (1261 byte) I tanti registri del falso Sé
di ARISTIDE TRONCONI

apep00010.gif (1261 byte) Bugie dette a fin di bene
di GUSTAVO PIETROPOLLI CHARMET

apep00010.gif (1261 byte) La scalata sul lato inutile della vita
di
DOMENICO BARILLÀ

apep00010.gif (1261 byte) Giocando a rimpiattino con la verità
di GIUSEPPE MININNI

apep00010.gif (1261 byte) Lo specchio della vita
di
LODOVICA CIMA

apep00010.gif (1261 byte) L'intervista
di
GIORGIO CONCONI

DOSSIER
Storia della bugia
di MARIA BETTETINI

RUBRICHE
INCONTRI
Per non danneggiare gli amici
di ROSANGELA VEGETTI

SOCIETÀ & FAMIGLIA
«Una merce sempre più rara»
di BEPPE DEL COLLE

MASS MEDIA & FAMIGLIA
L'inganno seduce. E la pubblicità?
di MARCO MIGNANI

MATERIALI & APPUNTI
Come cambia l'educazione sessuale
di EMANUELA TUTTOLANI

CONSULENZA GENITORIALE
Non giustifichiamo la menzogna
di SERENA CAMMELLI

POLITICHE FAMILIARI
Le famiglie di fatto in Italia
di CARLA COLLICELLI E FRANCO SALVATORI

LA FAMIGLIA NEL MONDO
Rischi per la popolazione mondiale
di ORSOLA VETRI

LIBRI E RIVISTE

 

EDITORIALE

Il peso dell’educazione

La Direzione
   

Non perfetti ma coerenti. Questo si chiede ai genitori che vogliono far crescere serenamente i loro figli per dare alla società futura uomini e donne consapevoli.

Nel mondo dell’educazione i gesti prevalgono nettamente sulle parole, soprattutto quando sono abituali. Oggi, il proliferare delle teorie ha prodotto negli educatori un paradosso dietro al quale si nasconde la pretesa che le conoscenze pedagogiche bastino ad alimentare un progetto educativo. In realtà, un intervento educativo si dimostra buono perché funziona non perché risponde a una nota teoria. Si sa per esperienza che certe famiglie sperimentano grande felicità pur vivendo in una piccola abitazione ma dove hanno plasmato la vita dei componenti.

Ci sono genitori che non sanno cosa siano psicologia e pedagogia, ma conoscono le regole fondamentali dell’educare come l’"esserci con rispetto", lo "stare in ascolto" senza invadenza, l’amare con la propria vita senza proclami. Solo con questi passaggi si trasmette quella tradizione culturale che arriva alla legalità e alla giustizia, due degli elementi più significativi del vivere sociale.

Una famiglia non può illudersi di generare vera crescita umana e civile senza un vero coinvolgimento esistenziale nell’atto di educare. Allo stesso modo una comunità non può sperare di incrementare il suo basamento di legalità se si affida solo all’ideologia. In tali casi il precipitato pedagogico sarebbe pesante poiché i ragazzi sono più attenti e critici di quanto pensiamo. Dunque, ricomporre la frattura tra la proposta educativa e la testimonianza è un’urgenza familiare e la psicologia deve fare la propria parte, ritornando alla sua responsabilità sociale che si esercita non solo aspettando la malattia e il disagio negli studi specialistici, ma andando per la strada a intercettarli.

È difficile che un genitore riesca sempre e ovunque a rendersi conto delle ricadute delle proprie azioni, ma bisogna aprire gli occhi su un equivoco intorno al quale oggi la psicologia e la pedagogia insistono poco, ossia la sottovalutazione della "testimonianza" nel percorso educativo, omissione grave che ha disgiunto la forma dalla sostanza. Tale cesura neutralizza impietosamente le aspettative di qualsiasi genitore, poiché è impossibile condurre i figli dove noi non sappiamo andare. Ciò non significa che un genitore dev’essere perfetto e non può sbagliare un colpo. Significa che dev’essere in grado di vivere dentro sé stesso perlomeno un sincero stato di tensione verso gli obiettivi che suggerisce ai figli, a prescindere dalla capacità di conseguirli. E ciò vale anche per la sincerità e la verità detta e fatta quotidianamente.

LA DIREZIONE








 

Your browser doesn't support java1.1 or java is not enabled!

 

Famiglia Oggi n. 12 dicembre 2001 - Home Page