Famiglia Oggi.

Logo San Paolo.
Sommario.

Numeri precedenti.        

Cerca nel sito.       

n. 12 DICEMBRE
2002

Sommario

EDITORIALE
Dare prospettive per un futuro migliore
La DIREZIONE

SERVIZI
apep00010.gif (1261 byte) Puntelli stranieri alle famiglie italiane
di MAURIZIO AMBROSINI

apep00010.gif (1261 byte) Garantire sempre gli affetti
di ALESSANDRO CASTEGNARO

apep00010.gif (1261 byte) L’orizzonte etico della cura
di FLAVIO BATTISTON

apep00010.gif (1261 byte) Aiutanti domiciliari cercasi
di
LIVIO CORAZZA

apep00010.gif (1261 byte) In attesa di miglioramenti
di CARLA PANIZZI

apep00010.gif (1261 byte) Le strade della servitù di passaggio
di ANGELA CAPELLI

apep00010.gif (1261 byte) Donne invisibili nella case lombarde
ROSANGELA VEGETTI

DOSSIER
Visite a domicilio
di GIORGIO CONCONI

RUBRICHE
SOCIETÀ & FAMIGLIA
L’Italia è una terra promessa
di BEPPE DEL COLLE

MASS MEDIA & FAMIGLIA
Minoranze in Tv: criminali o disperati?
A CURA DEL CENSIS
Un bambino cresciuto in fretta
di ORSOLA VETRI

MATERIALI & APPUNTI
Amati e curati come persone
di MARCO DE CASSAN e SERENA GAIANI
Volgere in avanti lo sguardo
di MANUELA FOGLIAZZA
Sulle ali di un sogno
di PIETRO MANCA

CONSULENZA GENITORIALE
Anche i vecchi sanno giocare
di SERENA GAIANI

POLITICHE FAMILIARI
Custode solitaria dei suoi figli
di PAOLA DI NICOLA

LA FAMIGLIA NEL MONDO
Evitare in tribunale un secondo trauma
di ORSOLA VETRI

LIBRI E RIVISTE

SOMMARIO
   

PUNTELLI STRANIERI ALLE FAMIGLIE ITALIANE
di Maurizio Ambrosini

Il dibattito sulle modifiche alla precedente legge sull’immigrazione e sulla nuova sanatoria ha molti difetti, ma ha il merito di aver fatto emergere un dato di fatto a lungo passato sotto silenzio: il contributo degli immigrati, e delle donne immigrate in modo particolare, al benessere delle famiglie italiane e alla cura delle persone anziane e dipendenti. Sotto questo profilo, il termine "badante" è senz’altro riduttivo e inadeguato: si tratta infatti di prendersi cura con intelligenza e affetto, non semplicemente di badare.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

GARANTIRE SEMPRE GLI AFFETTI
di Alessandro Castegnaro

Un profilo sociologico delle assistenti domiciliari non è ancora stato scritto. Il loro obiettivo è accumulare risparmio per sistemare la propria famiglia sotto il profilo abitativo, per affrontare delle emergenze economiche o sanitarie, per garantire un’istruzione ai figli. Le poche, divorziate o vedove, che vogliono rimanere in Italia desiderano trovare una nuova collocazione. Molte di queste donne hanno livelli di scolarizzazione elevata: laureate in medicina, infermiere, insegnanti. Ma si guadagna assai di più a fare l’aiutante domiciliare in Italia che il medico in Bielorussia o la maestra in Ucraina.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

L’ORIZZONTE ETICO DELLA CURA
di Flavio Battiston

L’articolo analizza in prospettiva etica il lavoro svolto dalle badanti attraverso un percorso a cerchi concentrici (contesto sociale e assistenziale, dimensione etica di questa professione, valori e norme di orientamento per il lavoro in campo sociale). Emergono così la relazione d’aiuto e la promozione dell’uomo come le due dimensioni costitutive l’orizzonte etico in cui collocare l’azione di cura. Sullo sfondo rimane costante la preoccupazione della promozione della dignità della persona e della difesa dei diritti umani come tratti irrinunciabili di chiunque presti la propria opera nell’ambito socio-assistenziale.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

AIUTANTI DOMICILIARI CERCASI
di Livio Corazza

L’autore ripercorre a grandi linee le tappe che hanno portato alla regolarizzazione delle assistenti domiciliari provenienti dall’Est europeo senza tacere sui problemi che hanno alle spalle e quelli che devono affrontare nel loro quotidiano lavoro. Vengono anche illustrate le difficoltà delle famiglie che non vogliono mettere in istituti di ricovero i genitori non autosufficienti. Sono famiglie meritevoli, poiché disposte ad ogni sacrificio pur di non allontanarli da casa.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

IN ATTESA DI MIGLIORAMENTI
di Carla Panizzi

L’autrice presenta i contenuti dell’art. 33 della legge 189/02 (nota come legge "Bossi-Fini") sulla regolarizzazione delle persone extracomunitarie addette ad attività di assistenza domiciliare descrivendo anche il percorso che ha portato all’approvazione di tale normativa. L’analisi denuncia le problematiche ancora aperte e i nodi da sciogliere per il futuro.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

LE STRADE DELLA SERVITÙ DI PASSAGGIO
di Angela Capelli

Una ricerca realizzata a Reggio Emilia evidenzia problemi e vantaggi delle lavoratrici domiciliari che sono desiderose di guadagnare bene in poco tempo per tornare nei Paesi di origine. La loro presenza provoca reazioni degli addetti ai servizi che rischiano d’essere emarginati anche se la loro professionalità è notevole. L’autrice propone anche una presentazione dei corsi professionali organizzati dall’Enaip.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

DONNE INVISIBILI NELLE CASE LOMBARDE
di Rosangela Vegetti

La Lombardia è la prima regione per numero di immigrati. Gli esperti incontrati mettono in risalto come la regolarizzazione abbia fatto luce sui problemi di tante donne anche se non li risolve a pieno. L’immigrato clandestino è un lavoratore privo di diritti, non un delinquente. Milano, per certi aspetti, è culturalmente ferma al secolo scorso. E la nuova sanatoria potrebbe incentivare gli arrivi clandestini.








 

Your browser doesn't support java1.1 or java is not enabled!

 

Famiglia Oggi n. 12 dicembre 2002 - Home Page