Famiglia Oggi.

Logo San Paolo.
Sommario.

Numeri precedenti.        

Cerca nel sito.       

n. 5 MAGGIO
2003

Sommario

EDITORIALE
Il fascino suggestivo della festa
La DIREZIONE

SERVIZI
apep00010.gif (1261 byte) Le nozze, queste sconosciute
di ANDREA SALVINI

apep00010.gif (1261 byte) Il sacramento del matrimonio
di ANDREA GRILLO

apep00010.gif (1261 byte) Foto di coppia per ricordo
di LUCETTA SCARAFFIA

apep00010.gif (1261 byte) Un viaggio rivelatore
di DOMENICO BARRILÀ

apep00010.gif (1261 byte) I futuri sposi e l’abitazione
di MARINA LAZZATI e MARCO LIVA

apep00010.gif (1261 byte) Il ruolo dei "giullari del principe"
di DOMENICO SECONDULFO

DOSSIER
Marce nuziali in celluloide
di ENZO NATTA

RUBRICHE
SOCIETÀ & FAMIGLIA
Cosa rimane nel costume di oggi?
di BEPPE DEL COLLE

MASS MEDIA & FAMIGLIA
Sogno romantico che diventa business
di ROSANNA BIFFI
Sentimenti che scadono
di ORSOLA VETRI

MATERIALI & APPUNTI
Il legame indissolubile
di SERENA GAIANI
Due modelli ben definiti
di FABIO PIANCASTELLI
Madri in terra straniera
di EMANUELA DI GESÙ

CONSULENZA GENITORIALE
Un falso senso di libertà
di ARISTIDE TRONCONI

POLITICHE FAMILIARI
Un’occasione perduta
di DANIELE NARDI e PIETRO BOFFI

LA FAMIGLIA NEL MONDO
Aspirare a soldi e bellezza
di ORSOLA VETRI

LIBRI E RIVISTE

SOMMARIO
   

LE NOZZE, QUESTE SCONOSCIUTE
di Andrea Salvini

In questo breve contributo si presenteranno alcune informazioni – poco note – relative agli aspetti dell’evento-nozze, che riguardano l’organizzazione dei momenti che seguono i rituali di celebrazione. Pur in assenza di dati sistematici e ufficiali sui costi, attraverso i dati sulle famiglie diffusi dall’Istat è possibile ricostruire il significato che assumono tali aspetti contestuali nel quadro dei cambiamenti che attraversano i modi di vivere il matrimonio e la vita di coppia. Il ricevimento, il viaggio di nozze e le modalità della loro organizzazione sono diventati, diversamente da quanto succedeva cinquant’anni fa, elementi necessari per la riconoscibilità sociale del matrimonio.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

IL SACRAMENTO DEL MATRIMONIO
di Andrea Grillo

Il sacramento del matrimonio ha conosciuto un ripensamento nell’ultimo secolo, permettendo la riscoperta di una profondità teologica e di una ricchezza simbolica preziosa. La rilettura di una teologia della coppia ha portato a ripensare il sacramento anzitutto sul suo versante positivo, superando visioni moralistiche e giuridiche. Anche il dialogo con la tradizione orientale ha contribuito alla riscoperta della benedizione nuziale come non accessoria alla essenza del sacramento. Infine le situazioni di sofferenza matrimoniale spingono oggi la Chiesa a una rilettura intelligente e fedele del deposito tradizionale, perché possa prendersi cura delle nuove condizioni in cui le famiglie cristiane si lasciano convertire dal Vangelo di Cristo.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

FOTO DI COPPIA PER RICORDO
di Lucetta Scaraffia

Oggi il matrimonio unisce due individui autonomi, con esperienze di vita al di fuori della famiglia d’origine. Ma il matrimonio è stato, almeno fino al ’900, un contratto che prevedeva il passaggio di due beni – la donna con il suo potenziale riproduttivo e, per le famiglie benestanti, la dote – da un nucleo familiare a un altro, creando una nuova rete di alleanza. I riti nuziali hanno sottolineato per secoli questo passaggio, che segnava l’inizio della vita adulta per i coniugi, con processioni della sposa alla nuova casa, esposizione del corredo e dei regali. La Chiesa ha lentamente assunto il controllo di questo rito: dal XIII secolo il matrimonio è un sacramento, ma solo dopo il Concilio di Trento (XVI sec.) diventa obbligatorio sposarsi in chiesa.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

UN VIAGGIO RIVELATORE
di Domenico Barrilà

Pur avendo smarrito l’eccitante sapore della novità, perché ennesimo viaggio di coppie mai così itineranti come in quest’epoca, il viaggio di nozze mantiene un ruolo tutt’altro che secondario come elemento rivelatore dello stato e delle prospettive della coppia. Tale particolarità è legata alla circostanza che esso coincide quasi perfettamente con le prime settimane della convivenza coniugale, quando le finzioni attrattive del fidanzamento sono ormai state abbandonate e la coppia è impegnata nella ricerca di quelli che saranno i suoi assetti definitivi. Sovente è proprio in queste fasi di approccio alla vita matrimoniale, che possono palesarsi tratti della personalità dei coniugi e comportamenti inattesi che segneranno l’intero percorso della vita comune.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

I FUTURI SPOSI E L’ABITAZIONE
di Marina Lazzati e Marco Liva

La casa racchiude in sé molteplici significati simbolici e in particolare per chi si sta per sposare la casa acquista un significato importante perché diventa simbolo dei progetti e sogni di una vita futura che sta per iniziare con una modalità radicalmente diversa: la vita di coppia. Progettare la propria casa è occasione di sperimentare le capacità di negoziazione, mediazione e reciprocità. Rispetto al passato la percezione della casa coniugale sembra modificarsi e assume in sé l’espressione dell’"evento nozze". Oggi per i futuri sposi è sempre più difficile trovare una casa che possa rispondere alle loro esigenze e sul piano sociale e pubblico si parla anche per la popolazione giovane di "emergenza abitativa". Attraverso l’osservazione delle differenti case, e conseguenti "culture abitative" è possibile individuare le identità e gli stili familiari delle famiglie che si stanno costituendo.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

IL RUOLO DEI "GIULLARI DEL PRINCIPE"
di Domenico Secondulfo

Sulla sacralità del rito delle nozze spesso predomina l’aspetto più laico di esibizione del proprio status e dell’alleanza tra due clan che conquistano o mantengono posizioni sociali. Anche per questo nei festeggiamenti l’abbondanza è sovrana. Per altri invece le proprie nozze, così come i fatti di vita privata, sono eventi da svendere. Si tratta dei cosiddetti "giullari del principe", mediocri vip senza potere che lottano per rimanere a galla nello star system.








 

Your browser doesn't support java1.1 or java is not enabled!

 

Famiglia Oggi n. 5 maggio 2003 - Home Page