Famiglia Oggi.

Logo San Paolo.
Sommario.

Numeri precedenti.        

Cerca nel sito.       

n. 11 NOVEMBRE 2004

Sommario

EDITORIALE
Oltre la colpevolizzazione
la DIREZIONE

SERVIZI
apep00010.gif (1261 byte) L’adulterio ieri e oggi
di GIORGIO CAMPANINI

apep00010.gif (1261 byte) L’infedeltà nelle Sacre Scritture
di GIUSEPPE BARBAGLIO

apep00010.gif (1261 byte) Partecipazione a intermittenza
di GABRIELLA TURNATURI

apep00010.gif (1261 byte) L’insidia di uno sguardo massificante
di DOMENICO BARRILÀ

apep00010.gif (1261 byte) Una costellazione di promesse
di GIORDANO MURARO

apep00010.gif (1261 byte) Il senso di colpa dell’amante
di RITA D’AMICO

apep00010.gif (1261 byte) Le ferite aperte della coppia
di LUCIANO PEIRONE

DOSSIER
La saggia decisione del giorno dopo
di GIORGIO CONCONI

RUBRICHE
SOCIETÀ & FAMIGLIA
Giocarsi tutto in un attimo
di BEPPE DEL COLLE

MASS MEDIA & FAMIGLIA
Antico come la letteratura
di PAOLO PERAZZOLO
Sposarsi e separarsi "per caso"
di ORSOLA VETRI

MATERIALI & APPUNTI
Ragazzi ancora dentro
di PIERCARLO PAZÉ
Donna e famiglia, questione aperta
di GIORGIO CAMPANINI

CONSULENZA GENITORIALE
Il rigore dei giovani
di M. TERESA PEDROCCO BIANCARDI

POLITICHE FAMILIARI
Colmare il solco sull’affidamento
di MARINO MAGLIETTA

LA FAMIGLIA NEL MONDO
Più veloce il divorzio per gli spagnoli
di ORSOLA VETRI

LIBRI & RIVISTE

SOMMARIO
   

L’ADULTERIO IERI E OGGI
di Giorgio Campanini

Alla base della mutata percezione del fenomeno dell’adulterio, antico quanto l’uomo, hanno concorso il declino del matrimonio combinato e il cambiamento dei rapporti fra uomo e donna. Il nuovo volto assunto dal tradimento coniugale nella società richiama una sorta di rito di passaggio da una relazione insoddisfacente a un’altra che sfocia in una successiva convivenza che si annuncia carica di felicità. Ma nella valutazione del fenomeno non va sottovalutata la crescente mobilità che da alcuni decenni caratterizza la nostra società.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

L’INFEDELTÀ NELLE SACRE SCRITTURE
di Giuseppe Barbaglio

Del tema dell’infedeltà le Scritture ebraiche e cristiane offrono una ricchissima testimonianza. Le pagine ebraiche, sono incentrate sull’allegoria sponsale: il rapporto religioso tra il Signore e Israele è visto come un’unione matrimoniale e l’infedeltà d’Israele, la sposa, appare un tradimento della promessa giurata. In termine tecnico è idolatria, ossia adesione a divinità idolatriche. Nella Lettera di Paolo ai Galati, che erano sul punto di tradire il suo Vangelo della libertà e della fede in Cristo, unico salvatore, l’infedeltà appare come apostasia. Dall’abbandono del Dio di Abramo e di Mosè all’abbandono di Cristo.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

PARTECIPAZIONE A INTERMITTENZA
di Gabriella Turnaturi

Ogni relazione dà vita a un Noi, il cui desiderio di appartenenza entra in conflitto con quello di autonomia e con il bisogno di affermare la propria singolarità. Nell’ineliminabile ambivalenza dell’essere con l’altro c’è sempre anche la possibilità della separazione. Vogliamo essere con l’altro, ma mai completamente e in questo alternarsi dell’esserci e del non esserci s’insinua il tradimento. Nelle società complesse in cui vige, come valore, l’affermazione della propria individualità, tradire diviene un comportamento dalla scarsa rilevanza sociale. Patti, vincoli e promesse divengono flessibili e possono essere infranti.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

L’INSIDIA DI UNO SGUARDO MASSIFICANTE
di Domenico Barrilà

I grandi cambiamenti nelle relazioni affettive richiedono uno sguardo sempre meno impregnato di giudizi, che tendono a classificare gli eventi in "categorie". Tale approccio è insufficiente a dare conto del retroterra di fenomeni come l’infedeltà coniugale. In questo caso, molto più che per altre manifestazioni del disagio coniugale, è rilevante il rischio di rimanere impigliati nella rete della semplificazione e del moralismo. Occorre accettare la scomodità dell’unica strada possibile, quella della valutazione specifica del singolo caso, come antidoto all’arbitraria sovrapposizione di tutti i casi in una categoria disumanizzante.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

UNA COSTELLAZIONE DI PROMESSE
di Giordano Muraro

La fedeltà non va riferita soltanto alla coppia coniugale. Poiché ne esiste una miriade si può parlare di fedeltà verso sé stessi, gli altri, il creato, la patria, le istituzioni, le organizzazioni di cui si fa liberamente parte. Tuttavia, nel presente articolo prenderemo in considerazione solo quella particolare fedeltà che nasce nella relazione tra l’uomo e la donna quando, amandosi, decidono di unire le loro vite per condividere gioie e dolori per la durata degli anni.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

IL SENSO DI COLPA DELL’AMANTE
di Rita D’Amico

Perché alcune persone si sentono in colpa dopo aver tradito il proprio coniuge, fidanzato, convivente e altre no? È vero che gli uomini, a differenza delle donne, non provano disagio quando si lasciano andare a un’avventura o vivono un’altra relazione in parallelo? Perché questa emozione risulta spesso spiacevole e pesante da sopportare? Quali sono le funzioni che può svolgere in un rapporto d’amore? L’autrice affronta queste e altre problematiche.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

LE FERITE APERTE DELLA COPPIA
di Luciano Peirone

Sono molteplici i significati del concetto di tradimento. Si può tradire la persona, la fiducia, le aspettative. Si può tradire il partner nel e con il corpo, nella e con la mente, con e nell’anima. E ancora, l’infedeltà può essere sessuale, oppure non sessuale. L’autore, pur nella sinteticità della trattazione, tenta di fare una panoramica degli svariati modi di tradire.








 

Your browser doesn't support java1.1 or java is not enabled!

 

Famiglia Oggi n. 11 novembre 2004 - Home Page