Famiglia Oggi.

Logo San Paolo.
Sommario.

Numeri precedenti.        

Cerca nel sito.       

n. 4 APRILE 2005

Sommario

EDITORIALE
Più riflessione in nome del bambino che verrà
la DIREZIONE

SERVIZI
apep00010.gif (1261 byte) Oltre il rifiuto del limite
di GIORGIO CAMPANINI

apep00010.gif (1261 byte) Trasformare le difficoltà in risorse
di CARLO CASINI

apep00010.gif (1261 byte) Quelle tecniche ultima "ratio"
di CARLO CAMPAGNOLI

apep00010.gif (1261 byte) Procreazioni umanamente sostenibili
di CLEMENTINA PERIS

apep00010.gif (1261 byte) Sterilità, stress e significato della vita
di GIACINTO FROGGIO

apep00010.gif (1261 byte) Quando una legge è giusta?
di LUIGI LORENZETTI

apep00010.gif (1261 byte) La terza legittima scelta
di GIUSEPPE ANZANI

DOSSIER
Paesi europei a confronto
di MARINA CASINI

RUBRICHE
SOCIETÀ & FAMIGLIA
Se prevale il pregiudizio
di BEPPE DEL COLLE

MASS MEDIA & FAMIGLIA
Le quattro stagioni della follia mediatica
di DANIELE NARDI
Il bisogno di solidarietà
di HARMA KEEN

MATERIALI & APPUNTI
Le terapie non esistono ancora
di ANGELO VESCOVI
«Libertà è partecipazione»

di PAOLA SPOTORNO

CONSULENZA GENITORIALE
Dolori da elaborare
di ARISTIDE TRONCONI

POLITICHE FAMILIARI
Non solo assistenza
GIUNTA PROVINCIALE DI TRENTO

LA FAMIGLIA NEL MONDO
Le politiche di Algeria e Marocco
di ORSOLA VETRI

LIBRI & RIVISTE

SOMMARIO
   

OLTRE IL RIFIUTO DEL LIMITE
di Giorgio Campanini

I paradossi di una società che accetta la convinzione che tutto ciò che è fattibile può e deve essere fatto e nello stesso tempo si fa paladina di interventi di tutela degli animali e dell’ambiente più che degli esseri umani. Osservata la necessità di un sistema di regole in nome del bene comune occorre riflettere su chi deve porre tali "paletti". Il ruolo del diritto è appunto quello di individuare e fissare i limiti anche attraverso il compromesso e il dialogo.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

TRASFORMARE LE DIFFICOLTÀ IN RISORSE
di Carlo Casini

La legge 40 del 2004 sulla procreazione assistita, messa in discussione dai prossimi referendum, è stata frutto di un lunga riflessione e di un vivace dibattito parlamentare, da cui sono scaturiti i limiti necessari a regolamentare procedure che toccano il diritto alla vita e alla famiglia dei bambini. I cambiamenti richiesti dai promotori dei prossimi referendum, lungi dal modificare aspetti secondari, toccherebbero il senso profondo di una normativa che rappresenta anche una straordinaria occasione per consolidare definitivamente il principio di uguaglianza fra gli uomini.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

QUELLE TECNICHE ULTIMA "RATIO"
di Carlo Campagnoli

È importante che la normativa preveda il ricorso alle metodiche di procreazione medicalmente assistita solo dopo che un completo iter diagnostico abbia accertato l’impossibilità dell’applicazione di altre terapie mediche e chirurgiche, meno complesse e invasive. La maggior parte delle patologie, infatti, può essere superata e trattata con altri metodi terapeutici. L’osservanza delle norme dovrebbe riportare gli operatori a essere meno tecnici e più medici.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

PROCREAZIONI UMANAMENTE SOSTENIBILI
di Clementina Peris

La legge 40 è stata accusata di incidere negativamente sulla salute della donna e di diminuire le possibilità di gravidanza. Alcuni studi hanno valutato, sforzandosi di non cadere nel pregiudizio, la percentuale di risultati positivi delle inseminazioni avvenute nei primi mesi dopo l’introduzione delle nuove norme. Non ne risulta una significativa differenza di successi.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

STERILITÀ, STRESS E SIGNIFICATO DELLA VITA
di Giacinto Froggio

La sterilità è più di una semplice e passeggera crisi di vita, essa è un evento stressante assai doloroso che, se non controllato, può avere ripercussioni sul benessere psichico della persona e della coppia. Le difficoltà psicologiche non riguardano solamente il momento della scoperta, ma seguono la coppia anche quando i coniugi cercano un aiuto specialistico per avere un figlio. È necessario un sostegno professionale.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

QUANDO UNA LEGGE È GIUSTA?
di Luigi Lorenzetti

Il provvedimento, a cui in Italia si è arrivati in molto ritardo rispetto agli altri Paesi europei, era necessario perché non si poteva continuare con una prassi selvaggia in un ambito di così grande importanza. Il difficile dialogo di questi mesi nasce dal pregiudizio che i cattolici si muovano sul piano della fede, e i laici sul piano della ragione. Nessuna regola è "oscurantista".

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

LA TERZA LEGITTIMA SCELTA
di Giuseppe Anzani

Per rendersi conto dell’importanza dei problemi che i referendum investono, il metodo più onesto – per chi tiene doverosa la fatica di capire fra tanti imbonimenti mediatici e slogan spudoratamente bugiardi – è quello di procurarsi un testo della legge, un testo dei quesiti, e un pennarello. E cancellare le parole che i quesiti referendari vorrebbero cancellare. E confrontare con i propri occhi che cosa cambia: dal giorno alla notte. La scelta legittima dell’astensione.








 

Your browser doesn't support java1.1 or java is not enabled!

 

Famiglia Oggi n. 4 aprile 2005 - Home Page