Famiglia Oggi.

Logo San Paolo.
Sommario.

Numeri precedenti.        

Cerca nel sito.       

n. 8/9 AGOSTO-SETTEMBRE 2006

Sommario

EDITORIALE
Senza clamore, immersi nel quotidiano
la DIREZIONE

SERVIZI
apep00010.gif (1261 byte) In cammino verso Verona
GIUSEPPE ANFOSSI

apep00010.gif (1261 byte) Nodi e priorità della pastorale familiare
SERGIO NICOLLI

apep00010.gif (1261 byte) La relazione tra laici e clero
MARIATERESA ZATTONI E GILBERTO GILLINI

apep00010.gif (1261 byte) La famiglia e la parrocchia
RENZO BONETTI

apep00010.gif (1261 byte) L’amore tra Cristo e la Chiesa
GIUSEPPE NEVI

DOSSIER
La Chiesa italiana si interroga
PIETRO BOFFI

RUBRICHE
SOCIETÀ & FAMIGLIA
Le sfide di una società ostile
BEPPE DEL COLLE

MASS MEDIA & FAMIGLIA
Un’ampia e ricca produzione libraria
STEFANO STIMAMIGLIO

Un thriller familiare
ORSOLA VETRI (a cura di)

MATERIALI & APPUNTI
L’importante è partecipare
FRANCESCA TONNARELLI GRASSETTI

L’esercizio della speranza
SERENA GAIANI

CONSULENZA GENITORIALE
Unità formale o sostanziale?
ARISTIDE TRONCONI

POLITICHE FAMILIARI
Figlio mio, quanto mi costi?!
DANIELE NARDI

LA FAMIGLIA NEL MONDO
Germania: minori che compiono abusi
STEFANO STIMAMIGLIO

NOTIZIE DAL CISF
Come accompagnare al matrimonio
FRANCESCO BELLETTI

LIBRI & RIVISTE

SOMMARIO
   

IN CAMMINO VERSO VERONA
di Giuseppe Anfossi

Anche se il prossimo Convegno ecclesiale di Verona non tratterà specificatamente della famiglia, questo tema affiorerà in tutti gli ambiti di riflessione. Ma con una prospettiva nuova. Si chiede di cominciare dalla vita concreta, così come la vive la gente: affetti, lavoro, festa, sofferenza, malattia, morte, cittadinanza. Questo ha il pregio di obbligare tutti a partire dai laici e quindi dagli sposi, che vivono la vita normale e cercano di viverla con fede. Per evitare di pensare alla famiglia come a una risorsa forte, sempre disponibile, da cercare solo quando se ne ha bisogno. Mentre è venuto il tempo di osservarla con occhi nuovi.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

NODI E PRIORITÀ DELLA PASTORALE FAMILIARE
di Sergio Nicolli

Nell’assemblea generale del maggio 2004, in cui i vescovi italiani si domandarono qual è lo stile pastorale che oggi la parrocchia deve assumere e quali sono le occasioni privilegiate nelle quali i "lontani" possono essere raggiunti in modo efficace dall’annuncio della fede, si affermò esplicitamente che «la parrocchia missionaria fa della famiglia un luogo privilegiato della sua azione». Vennero elencate alcune occasioni particolarmente significative per questo annuncio: la preparazione al matrimonio, l’attesa, la nascita e il battesimo dei figli, soprattutto del primo, e infine la richiesta di catechesi e di sacramenti per i figli.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

LA RELAZIONE TRA LAICI E CLERO
di Mariateresa Zattoni e Gilberto Gillini

L’articolo affronta in modo nuovo la pastorale familiare, fornendo alcuni elementi che possono servire a considerare il tema dei rapporti tra laici e clero partendo dalle dinamiche relazionali di coppia. Ne scaturisce una "lettura" coniugale in cui vengono presi in considerazione tre fondamentali cambiamenti di prospettiva: 1) il sistema delle attese reciproche; 2) l’abbattimento delle differenze come sistema semplicistico per eliminare il malessere; 3) la necessità di ripensare all’unanimità come modalità di due capitani che devono guidare la stessa nave nel rispetto delle competenze reciproche.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

LA FAMIGLIA E LA PARROCCHIA
di Renzo Bonetti

Trenta parroci di quasi tutte le regioni d’Italia che hanno aderito al Progetto Parrocchia-Famiglia promosso dalla Commissione episcopale per la famiglia e la vita, che ha come fine concretizzare nel vissuto di specifiche realtà parrocchiali la ricchissima riflessione magisteriale sulla famiglia. Il percorso del Progetto, partito dalle domande: qual è il ruolo della famiglia nella Chiesa? Può essere solo quello dell’educazione cristiana dei propri figli? Unito magari dall’impegno nel sociale per promuovere delle politiche a favore della famiglia? Papa Giovanni Paolo II, chiarisce la specificità come "chiesa in miniatura"; "chiesa domestica". Gli sposi cristiani possono, dunque, comprendere il proprio ruolo nella Chiesa solo se comprendono, come scriveva il Papa, lo "scopo" della Chiesa.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

L’AMORE TRA CRISTO E LA CHIESA
di Giuseppe Nevi

La Consulta di pastorale familiare della regione Lombardia è ben consapevole del fatto che i giovani sposi spesso non si qualificano per aver pienamente aderito a una scelta di crescita spirituale nella comunità cristiana. Proprio per questo crede di dover mostrare agli operatori pastorali qual è il profilo alto del loro lavoro e come questo loro impegno non possa essere vissuto in pienezza se non facendosi compagni di viaggio di coppie formate dal sacramento e che hanno il diritto di essere aiutate a esprimerlo responsabilmente. Nell’articolo si tenta di offrire uno sguardo analitico al sussidio cogliendone la logica di fondo nei suoi passaggi fondamentali.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .








 

Your browser doesn't support java1.1 or java is not enabled!

 

Famiglia Oggi n. 8/9 agosto-settembre 2006 - Home Page