Sommario.
Disegna e colora
 
Billa
 
 
La band di "Twilight"

La band di alternative rock ha raggiunto un'impennata di popolarità grazie alla saga di Twilight. In tutti e quattro i libri la scrittrice Stephenie Meyer ha scritto che proprio i Muse hanno ispirato le vicende di Edward, Bella e company tanto da volere le loro canzoni per le colonne sonore dei film. I Muse nascono dall'incontro di due gruppi musicali: i Gothic Plague di Matthew Bellamy e Dominic Howard e i Fixed Penalty in cui suonava Christopher Wolstenholme come batterista.

twilight

Bellamy convinse Christopher ad abbandonare il ruolo di batterista e a entrare, come bassista, nella sua band. Il trio ha venduto fino a oggi 13 milioni di dischi e il loro sesto album è atteso per il prossimo anno. I Muse hanno anche partecipato a manifestazioni per la raccolta fondi a favore della Teenage Cancer Trust, che si occupa della ricerca per la lotta contro la leucemia giovanile.

 
Adele, artista made in England

Set Fire to the Rain figura anche nelle classifiche delle suonerie più scaricate. L'interprete della canzone è una giovane artista inglese, una cantautrice di 23 anni, conosciuta come Adele. Nata il 5 maggio 1988, all'anagrafe è Adele Laurie Blue Adkins e si è fatta conoscere tre anni fa con il singolo Chasing Pavements, contenuto nell'album di debutto, che si intitola 19, come i suoi anni al momento della pubblicazione del disco.

adele

Lo stesso criterio ha guidato la scelta del titolo del secondo album, 21. Tra i due dischi è apparsa anche, nel ruolo di se stessa, in un episodio della terza serie di Ugly Betty, nel quale ha cantato Right as Rain.   

 
"La Bella e la Bestia" ha il volto di Alex

Cara Billa, potresti parlarmi un po' dell'attore Alex Pettyfer e pubblicare una sua foto? Grazie mille! Elena

È il protagonista di Beastly insieme a Vanessa Hudgens. Nato il 10 aprile 1990, l'inglese Alex Pettyfer è figlio d'arte. Sua madre, Lee Ireland, è una presentatrice tv. Suo padre è l'attore Richard Pettyfer. Lui aveva 7 anni quando ha iniziato a lavorare come modello, a 15 ha debuttato come attore in un film tv.

Alex Pettyfer

Tra gli altri suoi lavori, i film Stormbreaker, con Ewan McGregor e Mickey Rourke, e Wild Child con Emma Roberts.
  

 
Tutenstein ci riporta nell'antico Egitto

Tutenstein

Si rifà all'antico Egitto e al fascino del mondo dei faraoni il cartone Tutenstein, in onda su Fresbee. Protagonista è Tutankhensetamun ("Tut"), giovane faraone testardo, viziato ma eroico che, mummificato per errore, si risveglia ai giorni nostri in un museo. All'inizio sembra cattivo e terribile, ma poi si rivela simpatico e pasticcione e insieme alla nuova amica Cleo e al suo gatto Luxor vive molte avventure all'interno del museo.
  



Rap e pop per "Goodbye Malinconia"    

Che ci fa il nome del rapper Caparezza affiancato
a quello del leader degli Spandau Ballet
Tony Hadley? L'originalissimo duo è interprete
della canzone Goodbye Malinconia, che porta la
firma del cantautore italiano e che continua ad
avere successo anche ad alcuni mesi di distanza
dall'uscita. Il brano, che fa parte dell'album Il
sogno eretico, vede il connubio tra rap e synth
pop, un omaggio alle
sonorità degli anni
Ottanta..

caparezza

L'inglese Tony Hadley, che ha 51 anni, canta il ritornello e l'ultima delle strofe, in inglese. Caparezza (nome d'arte di Michele Salvemini) è nato a Molfetta, in provincia di Bari, il 9 ottobre 1973.   

separatore

Buon compleanno, Astro Boy    

Chi può vantarsi di festeggiare non uno ma ben tre compleanni? Nessuno nella vita reale, ma nel mondo dei fumetti è successo a un personaggio di nascere tre volte. È un piccolo robot dalla forza dirompente e dai sentimenti umani, il mitico Astro Boy. La prima nascita del robottino giapponese è proprio quella che festeggiamo in questa occasione: sessant'anni fa Astro Boy vede la luce nel mondo dei manga. Il suo non è un esordio da protagonista: fa una comparsa nel manga a puntate del 1951 Atom Taishi ("Ambasciatore Atomo"), disegnato da Osamu Tezuka, il leggendario "Dio del Manga". La serie non sembra riscuotere grandi consensi, fino a quando non fa la sua apparizione un robot di nome Atom ("Astro" in Occidente), che attira immediatamente l'attenzione del pubblico. I redattori della rivista spingono Tezuka a far diventare Astro protagonista di una propria serie, dando il via a una saga destinata a durare fino ai giorni nostri. La serie Tetsuwan Atom ("Atom dal braccio d'acciaio"), da noi conosciuta come "Astro Boy", nasce l'anno dopo, e questa è la seconda nascita di Astro Boy. Secondo la trama, siamo nell'anno 2003 (negli anni Cinquanta, il XXI secolo appariva ancora come un lontano futuro) e il dottor Tenma, ministro della scienza, ha un figlio di nome Tobio.

astroboy

Il ragazzo purtroppo muore in un incidente d'auto; incapace di rassegnarsi alla morte del figlio, Buon compleanno, Astro Boy! BILLA@ilgiornalino.org 42 posta: il giornalino via giotto, 36 - 20145 milano il dottor Tenma decide di costruire un robot che gli assomigli. Il 7 aprile del 2003 nasce così Astro Boy (ed è la terza nascita!). Felice di avere di nuovo con sé suo figlio, Tenma però capisce che Astro Boy non può crescere come un normale bambino. Infuriato con se stesso per il grave errore, decide di abbandonare Astro Boy. Questi viene infine accolto dal professor Ochanomizu che provvede a dargli una famiglia (di robot, s'intende), un'istruzione scolastica e a mettere i formidabili poteri di Astro Boy al servizio dell'umanità. Il successo della serie è eccezionale e subito si pensa di passare dal manga all'anime.

astro_boy

Il nostro simpatico robottino diventa così il 1° gennaio 1963 il protagonista della prima serie televisiva animata prodotta in Giappone. Da allora il nostro eroe è ricomparso in altre due serie a cartoni animati, nel 1980 (finalmente a colori) e nel 2003. Non solo: nel 2009 Astro Boy ha fatto il suo esordio al cinema con un film d'animazione computerizzata, a conferma di un successo che dal Giappone si è esteso a tutto il mondo e che lo vede protagonista anche su francobolli e in videogame. In Italia è ancora possibile imbattersi nella serie di cartoni animati prodotta nel 1980 su Man- Ga (Sky, canale 149), mentre una raccolta in cinque volumi di alcuni episodi del manga di Tezuka è pubblicata in Italia da Planet Manga (Panini Comics). Tutto ottimo materiale per festeggiare degnamente un "triplice compleanno".


POSTA
IL GIORNALINO
VIA GIOTTO 36 20145 MILANO
FAX 02/48.07.24.85
E-MAIL billa@ilgiornalino.org.
sms: 335.69.76.795

Editoriale
Qui parliamo noi
Chiedo a Zio Giò
Che storia
G come Gesù
Canale G
Billa
Tommy Gi
Raffa per te
Fumetto
Giochi

 
Giromondo 



Un nuovo record di mongolfiere è stato battuto nei cieli francesi. 343 palloni erano posizionati in verticale ed allineati e si sono alzati contemporaneamente in volo.




Poster

  


Abbonati on line!
 
Il Giornalino - Sommario
©2011 Copyrights - Periodici San Paolo s.r.l.