Periodici San Paolo - Home Page

Recensioni.Narrativa straniera

   
Il cuneo ebraico nel tronco americano

di Claudio Toscani


   Letture n.640 ottobre 2007 - Home Page Saul Bellow,
Romanzi 1944-1959,
Mondadori, 2007, pagg. CXII-1.826, euro 55,00.

Tolto dal "bilico" di scrittore ebreo-americano, ancorché nato a Montreal da russi askenazi, Saul Bellow (1915-2005) beneficia finalmente di due "Meridiani": uno ora (L’uomo in bilico, La vittima, Le avventure di Augie March, La resa dei conti, Henderson il re della pioggia), uno nel 2008. Il tutto introdotto e curato da Guido Fink con traduzioni doc.

Copertina del volume.Dal "quartiere di scarpata" dell’infanzia passa a Chicago e studia fino alla laurea in Socio antropologia. Quadrilingue e pluriconiugato, via via più carico di gloria e di onori (dal Pulitzer al Book Award al Nobel), scrittore picaresco ma anche crepuscolare, solenne e barocco, fantastico e comico e conversativo, di idee e di idealità, Bellow ha scavato a fondo la vita sociale e spirituale americana. In lotta con tutti gli ostacoli e le resistenze, ottemperando al suo relativismo culturale, vi ha compreso non solo le burocrazie civili e militari e i miti opportunistici, ma anche le responsabilità individuali e collettive e gli imperativi derivanti dagli impegni sociali e morali. Dal buio universo che vive e che racconta, il suo radicato retroterra religioso gli ha tuttavia evitato di soccombere alle devastanti tensioni del moderno: la serie d’"eroi" dei suoi romanzi (gli instabili, gli ossessionati – magari anche dalla stessa etica –, gli sfidanti, i dolenti, i perdenti), emergono in pagina in modo umano e non ideologico. Ad ogni resa di conti, ognuno fa i conti della resa. Lui, Bellow, una volta infisso nella sua eterna Chicago, senza ormai più la lingua della miseria ma neanche cedendo alla lingua della grandezza, in una America considerata terra del risarcimento storico del suo essere stato ebreo, ha inteso diventare, ed è diventato, la nemesi di ciò che aspirava all’oblio.

Claudio Toscani

   Letture n.640 ottobre 2007 - Home Page