Madre di Dio

 

N. 11 novembre 2005

Con Maria, Regina degli Apostoli

Verso l'Avvento con la Vergine dell'Attesa

Amici lettori

La verginità di Maria
  
Gabriele Amorth

La Madre di Dio per una "cultura della vita"
  
Stefano De Fiores

Storia dell’"Angelus" - 10
  
Simone Moreno

L'elemento materno mariano, nell'economia della grazia
  
Giuseppe Daminelli

"La stella li precedeva..."
  
Alberto Rum

Una devozione mariana biblica
    
Bruno Simonetto

Fatti e persone
  
a cura di Piero Roma

Cipro - come un grande Santuario
  
George Gharib

"...Prega per noi nell'ora della nostra morte"
   Aldo Ferrabino

 Cina mariana
    
Maria Di Lorenzo

In Libreria

Il Magnificat di Don Alberione - 10
  
Bruno Simonetto

Santuari mariani d'Italia

 

Madre di Dio n. 11 novembre 2005 - Copertina

 ADRA – Associazione Devoti della ‘Regina degli Apostoli’

di BRUNO SIMONETTO

Con Maria, Regina degli Apostoli
   

Il primo affidamento per la diffusione dell’ADRA è sugli Istituti Aggregati della
"Famiglia Paolina"
e sui "Cooperatori Paolini" .

  

Agli Amici Lettori che continuano a manifestare interesse per l’adesione all’Associazione ADRA, ricordiamo che la formalizzazione dell’iscrizione rimane subordinata ai tempi della definizione [allo studio] di un "progetto Santuario", all’interno del quale l’Associazione va situata. Perciò, c’è ancora bisogno di un supplemento di pazienza per l’attuazione di un progetto organico che tenga conto della realtà associativa che abbiamo proposto.

Frattanto [dopo gli Articoli 19 del RegolamentoStatuto dell’ADRA, sull’impegno personale degli Associati e sulla struttura dell’Associazione e partecipazione alla vita della stessa, riprodotti nei numeri scorsi] completiamo la pubblicazione del loro seguito per continuarne la promozione, sempre confidando sull’interessamento dei "Cooperatori Paolini" e, più ancora, dei membri degli Istituti Aggregati della Famiglia Paolina:

  • Istituto "Gesù Sacerdote"
  • Istituto "Santa Famiglia"
  • Istituto "Maria Santissima Annunziata"
  • Istituto "San Gabriele Arcangelo".
       

ADRA – Associazione Devoti della ‘Regina degli Apostoli’

La costituzione dell’ADRA [= Associazione Devoti della ‘Regina degli Apostoli’] è necessariamente messo in rapporto alla rivista "Madre di Dio" , ‘voce’ del Santuario "Regina degli Apostoli" in Roma, con la finalità di "promuovere la devozione mariana secondo la spiritualità paolino-alberioniana". Tale finalità deve risultare in modo inequivocabile nel "Regolamento - Statuto" dell’Associazione […].

Tale finalità deve risultare in modo inequivocabile nel "Regolamento - Statuto" dell’Associazione […].

Il Beato Don G. Alberione alla finestra del suo studio, di fronte la Santuario "Regina degli Apostoli".
Il Beato Don G. Alberione alla finestra del suo studio, di fronte la Santuario "Regina degli Apostoli".

REGOLAMENTO – STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE
DI DEVOTI DELLA "REGINA DEGLI APOSTOLI"

PROEMIO

Nell’Anno Alberioniano celebrato l’indomani della Beatificazione di Don Giacomo Alberione, Fondatore della Famiglia Paolina, è parso bene raccogliere tutte le istanze di spiritualità paolino-alberioniana, allo scopo di promuovere la devozione a Maria "Regina degli Apostoli", fortemente vissuta e costantemente insegnata dal Beato G. Alberione.

L’Associazione di Maria "Regina degli Apostoli" viene pertanto fondata come strumento privilegiato per raggiungere tale scopo, servendosi anzitutto della rivista "Madre di Dio", voluta da Don Alberione nel 1931, XV Centenario del dogma della Divina Maternità di Maria.

Centro di spiritualità mariana e della sua promozione in Italia e nel mondo è il Santuario-Basilica Minore dedicato a Maria "Regina degli Apostoli" in Roma il 29 Novembre 1954, della cui consacrazione ricorreva nel 2004 il 50° Anniversario.

Per partecipare a fedeli laici la dimensione mariana del carisma paolino-alberioniano, proprio della Famiglia Paolina, al fine di potenziarne la presenza e il servizio nella Chiesa, si costituisce formalmente una Associazione laicale di fedeli, uomini e donne, devoti di Maria "Regina degli Apostoli" [ADRA] che vivano ed esprimano tale dimensione.

Detta Associazione ha intanto il primo grado di riconoscimento [= "…senza specifica rilevanza giuridica"], fino a quando non verrà giuridicamente eretta nei tempi e nei modi dovuti […].

Art. 10 – Consiglio Centrale e Consigli locali

L’Associazione Primaria è coordinata da un Consiglio Centrale, eletto dall’Assemblea di tutti i Soci su una lista di Candidati che si rendono disponibili per un servizio ecclesiale e fraterno.

È composto da un Presidente, dal Vice-presidente, dal Segretario, dal Tesoriere e da un adeguato numero di Consiglieri, secondo le necessità dell’Associazione. Ne fanno parte di diritto il Rettore del Santuario "Regina degli Apostoli" e l’Animatore o l’Animatrice spirituale [di cui al successivo Art. 11].

Le elezioni avvengono a maggioranza assoluta dei votanti per il Presidente, per il suo Vice, per il Segretario e per il Tesoriere, e a maggioranza semplice per i rimanenti Consiglieri. Quando il Consiglio è formato, nell’ambito dello stesso vengono assegnati gli incarichi per le attività ordinarie dell’Associazione. Il Consiglio di raduna di regola ogni due mesi.

I membri del Consiglio durano in carica per 3 anni e sono rieleggibili per altri 3 anni. Funzioni del Presidente sono le seguenti:

  • convoca e presiede il Consiglio;
  • prepara l’Ordine del giorno e lo comunica ai membri del Consiglio tramite il Segretario;
  • rappresenta l’Associazione nei rapporti esterni.

Il Vice-presidente sostituisce il Presidente assente o quando le necessità lo richiedano. Il Segretario, su indicazione del Presidente, comunica le Convocazioni del Consiglio e il relativo o.d.g. e di queste redige i Verbali. Cura l’Archivio dell’Associazione.

Il Tesoriere amministra i beni dell’Associazione secondo le Leggi civili e canoniche, in accordo con il Consiglio. Presenta ogni anno il bilancio preventivo e consuntivo.

Per i Consigli locali delle Associazioni secondarie si applicano, per analogia e secondo necessità, le stesse norme in vigore per il Consiglio Centrale dell’Associazione Primaria.

Don G. Alberione guarda dalla finestra del suo Studio il Santuario "Regina degli Apostoli".
Don G. Alberione guarda dalla finestra del suo Studio il Santuario "Regina degli Apostoli".

Art. 11 – Animatore spirituale

L’Animatore o l’Animatrice Spirituale dell’Associazione Primaria è nominato dal Rettore del Santuario "Regina degli Apostoli".

L’Animatore o l’Animatrice Spirituale delle Associazioni secondarie è nominato dal Superiore Maggiore della Società San Paolo di Circoscrizione.

Cura soprattutto la formazione alla spiritualità paolino-mariana dei membri, nel contesto della pastorale della Chiesa locale e in sintonia con le forme d’apostolato della Famiglia Paolina [a norma degli Artt. 3 e 4 del presente "Regolamento – Statuto" ].

Art. 12 – Ruolo dell’Associazione Primaria

L’Associazione Primaria ADRA, ispirandosi alla spiritualità mariano-alberioniana che ha nell’omonimo Santuario esistente in Roma le sue radici storico-carismatiche, la interpreta e promuove nel mondo, secondo quanto definito nella ‘Natura e fine’ della stessa [cfr. Artt. 1, 2 e 3 del presente "Regolamento – Statuto" ].

Dati questa sua origine e il suo intimo legame con il Santuario "Regina degli Apostoli", svolge il ruolo di animazione, collegamento e informazione a livello mondiale di tutte le Associazioni secondarie, soprattutto tramite il mensile "Madre di Dio", organo del Santuario e dell’Associazione stessa.

Art. 13 – Consulta Mondiale dell’Associazione

Se l’Associazione Devoti "Regina degli Apostoli" [ADRA] si svilupperà con Associazioni locali in Italia o all’Estero, è prevista la Convocazione di una "Consulta Mondiale dell’Associazione" [da tenersi almeno ogni 5 anni, sotto la responsabilità del Presidente della Primaria con il suo Consiglio].

Ad essa partecipano, oltre ai Presidenti delle diverse Associazioni locali ed ai loro Animatori spirituali, Delegati dei 10 rami della Famiglia Paolina, inviati dai rispettivi Superiori Maggiori delle Circoscrizioni dove l’Associazione è presente.

Art. 14 – Beni materiali dell’Associazione

L’Associazione Devoti "Regina degli Apostoli" [ADRA], una volta acquisita la personalità giuridica ecclesiastica pubblica, ha capacità di acquistare, possedere, amministrare e alienare beni temporali di sua proprietà, secondo le legislazioni ecclesiastica e civile dei Paesi dove è presente.

Art. 15 – Provvisorietà del "Regolamento – Statuto"

Il presente "Regolamento – Statuto" è da intendersi provvisorio e con validità del tutto informale e transitoria, fino a quando un’Approvazione da parte della competente Autorità ecclesiastica, con eventuali modifiche e/o integrazioni, non lo ufficializzerà e renderà operativo.

Bruno Simonetto
[3 – Fine]