Madre di Dio

 

N. 5 maggio 2006

"Madre di Dio" funzionale al Santuario "Regina degli Apostoli"

Maggio, mese della Madonna

Amici lettori

Il codice genetico spirituale dell’umanità
  
Stefano De Fiores

Maria, icona di comunicazione
  
Giuseppe Daminelli

Maria, "espressione della vicinanza di Dio"
    
Bruno Simonetto

"Madre di Dio delle Spighe"
    
George Gharib

L’innamorato di Siena
    
Bianca Maria Veneziani

Storia dell’"Angelus" - 16
  
 Simone Moreno

Fatti e persone
    
a cura di Piero Roma

Maria, specchio della Chiesa nel "servizio della carità"
  
Alberto Rum

Il "giallo" della vita della Madonna prima della sua Assunzione al Cielo
    Simone Moreno

 Un a Dio come l’Annunziata
    
Maria Di Lorenzo

In Libreria

Il Magnificat di Don Alberione - 16
  
Bruno Simonetto

Santuari mariani d'Europa

 

Madre di Dio n. 5 maggio 2006 - Copertina

   

il DIRETTORE

Amici lettori
   

È stata tutta rivelata la 3ª parte del "Segreto di Fatima"?

Scrive l’Ins. Stefania Castelli da Como: "Illustre Direttore, siccome da qualche parte si continua a parlare di "segreto di Fatima" non ancora totalmente rivelato [spesso con riferimento ai Messaggi "mensili" delle Apparizioni, vere o presunte che siano, della Madonna di Medjugorie che lo integrerebbero], vorrei sapere che cosa c’è di vero in queste "allusioni senza fine" […].
[f.to: Stefania Castelli].
  

**  Gentile Insegnante, è purtroppo vero che sul "Segreto di Fatima" [e più precisamente sulla cosiddetta ‘terza parte’ dello stesso] sopravvive una curiosità piuttosto morbosa, anche dopo che ce ne è stato rivelato il testo integrale [prima il 13 Maggio 2000, per voce del Card. Angelo Sodano, in occasione della Beatificazione dei due pastorelli Francesco e Giacinta; poi, il successivo 26 Giugno, ad opera del Card. Joseph Ratzinger, con la consegna della fotocopia dell’autografo della stessa Suor Lucia].

Copertina della "Madre di Dio" di Giugno 2006.Forse è solo per questione di curiosità che qualcuno continua a parlarne con dubbia interpretazione, cedendo all’emotività piuttosto che accontentarsi di quanto ci è stato ufficialmente partecipato dalla competente Autorità ecclesiastica.

Per un’esauriente valutazione del caso, La invito a rileggersi quanto ha scritto - in modo tanto sintetico e ordinato quanto esauriente - il nostro Collaboratore p. Stefano De Fiores nel bel volume "Maria sintesi di valori" [Ed. ‘San Paolo’ 2005], alle pp. 532-537.

In sostanza, è documentato come dalle parole di Lucia risulti intanto improprio parlare di "segreti" di Fatima. La veggente parla solo di un "segreto", distinto in tre parti: la prima è la visione dell’Inferno, la seconda si riferisce alla devozione al Cuore Immacolato di Maria, la terza riguarda la persecuzione della Chiesa da parte di Governi atei e l’attentato al Papa.

Lucia stessa scrive la terza parte del segreto a Tuy, il 3 Gennaio 1944; e, nella descrizione dal carattere spiccatamente simbolico che ne fa, si distinguono chiaramente due scene: 1] nella prima, un Angelo con la spada fiammeggiante incendia il mondo e grida per tre volte: "Penitenza, Penitenza, Penitenza!"; 2] la seconda scena pone di fronte ad una città in rovina, ad una strada seminata di cadaveri e ad una montagna ripida sormontata da una grande Croce. Là in cima vengono uccisi un Vescovo vestito di bianco e altri Vescovi, Sacerdoti, Religiosi e Religiose, uomini e donne secolari.

L’interpretazione ufficiale dei Cardinali Sodano e Ratzinger, nonché di Mons. Bertone, avvalorate da Lucia, coincidono con il valutare questa seconda scena come una profezia realizzata. Quanto al contenuto, i tre illustri interpreti sono concordi nel ravvisare la persecuzione contro la Chiesa nel XX secolo, soprattutto della Russia sovietica, a partire dal 1917.

Essi inoltre, basandosi sull’interpretazione dei "pastorinhos", confermata anche da Suor Lucia e su quella dello stesso Giovanni Paolo II, vi leggono l’attentato del 13 Maggio 1981, quando "il Vescovo vestito di bianco cade a terra come morto, sotto i colpi di arma da fuoco". Ora, è vero che il Papa non morì sotto i colpi dell’attentatore, ma questo si spiega mediante l’intervento di Maria che neutralizza le pallottole che erano mortali.

Quanto alle varie immagini presenti nel "Segreto", il Card. Ratzinger le prende in considerazione, avanzando un’interpretazione simbolica valida per ogni tempo.

La 3ª parte del "Segreto di Fatima" è tutta qui. La pretesa di altre aggiunte risulta perciò decisamente fuori posto.

Il Direttore
    

Dopo l’Associazione URM,
una Federazione FESTAM?

* Come noto, l’URM è l’Associazione che riunisce [già dal 1970] la redazione di una quarantina di riviste mariane, per beneficiare del 24° interno comune, allo scopo di avere omogeneità di contenuti mariano-mariologici qualificati, oltre che un evidente risparmio di forze e di costi per le singole Direzioni-Amministrazioni delle riviste collegate. Un’opportunità indubbiamente sempre da promuovere e potenziare.

Ora ci auguriamo che si costituisca in Italia anche una "Federazione Stampa Mariana" [FESTAM], allo scopo di coordinare tutte le iniziative editoriali che riguardano la Madonna e i suoi Santuari.